Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

creme viso

 

 

Svolge questa funzione qualsiasi sostanza chimicamente definita come acido. 



In ambito cosmetico, questo termine fa riferimento all’impiego di acidi deboli per conseguire due finalità:

  1. impartire un PH acido ad un cosmetico;
  2. acidificare la superficie epidermica, i capelli oppure le mucose.

A questo scopo, in cosmesi vengono utilizzati con più frequenza tre acidi:

  • Acido lattico

                          CH3-CH-COOH

                                  |
                                OH

 

  • Acido citrico:  

                             CH2-COOH

                              |
                        HO-C-COOH
                              |
                              CH2-COOH

 

 

  • Acido fosforico:  H3PO4


L’acido fosforico consente  di scendere il PH sino 3 e per questo motivo viene utilizzato per la preparazione di detergenti specifici ad uso professionale.


La diversa concentrazione degli acidi lattico e citrico, invece, è in grado di regolare il PH fra 3,5 e 4,5.
Entrambi trovano impiego nella preparazione di prodotti detergenti e di trattamento.

Un’attenzione particolare deve essere riservata all’acido lattico, naturalmente presente nell’NMF e per questo motivo parte fondamentale di tutti i fattori idratanti ricostituiti.
Numerosi lavori sperimentali hanno confermato la sua enorme efficacia, nonché l’eudermicità, nella prevenzione dell’invecchiamento cutaneo e questi dati non hanno fatto che aumentare nel tempo, il suo impiego come acidificante cosmetico.

(Bibliografia: “Dizionario di cosmetologia” - G.Proserpio – E.Racchini – BCM Editrice)

 

 

 

Image(s): FreeDigitalPhotos.net

Tag(s) : #Cosmetologia

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: